loading...

Prende le bustine de tè usate e le pianta in giardino, il motivo è assolutamente da copiare!

Se anche tu sei tra quelle persone che, una volta creato l’infuso del tè, butti via la bustina, devi assolutamente leggere questo articolo. Devi sapere infatti che l’uso delle bustine del tè continua anche dopo che ne hai assaporato l’infuso.

Il tè, dopo il caffè, è probabilmente la bevanda più diffusa nel nostro paese. Aromatizzato nei gusti più svariati, il tè è in grado di accogliere le preferenze di tutti. Ma terminato il momento di relax e finito di sorseggiare il tè prendi le bustine del tè usate e fanne buon uso. Come? Ecco alcuni esempi che ti stupiranno ed alcune idee saranno assolutamente da copiare, una fra tutte quella di piantarle in giardino. Ma continua a leggere e scopri quella che preferisci.

Per la casa

  • lavare i piatti: sembrerà strano ma è proprio così, le bustine del tè possono rivelarsi un ottimo detergente per le stoviglie, soprattutto quelle molto sporche che necessitano di ammollo, lasciatele tutta la notte con acqua ed una bustina di tè, al mattino sarà più facile pulirle.
  • pianta le bustine di tè usate in giardino: il tè contiene acido tannico, sostanza nutritiva essenziale sia per l’uomo che per il terreno, pianta dunque le bustine del tè nel giardino per avere piante rigogliose e grazie alla capacità di abbassare il PH del terreno e tenere alla larga i parassiti, funghi o qualsiasi altro microrganismo che possa nuocere alla salute dei tuoi fiori. La prossima volta che penserai di acquistare un nutrimento chimico per il giardino, pensa alle bustine del tè che in maniera naturale, ed economica, fanno il lavoro di un qualsiasi fertilizzante chimico.

 

 

 

Per la bellezza

  • occhi gonfi: al mattino appena sveglia, prepara una tazza di tè nero, assaporalo e poi poggia la bustina sugli occhi per ridurre il gonfiore mattutino
  • lenisce le scottature: prendi una bustina di tè ed immergila in acqua fredda, quindi poggiala sulla parte interessata da scottature. La sua azione lenitiva calmerà il dolore ed faciliterà la guarigione.
  • rimuove le verruche: prendi una bustina di tè e poggiala sulla verruca esercitando una leggera pressione, tieni in posa per 15 minuti, quindi cambia bustina e ripeti l’operazione. Nel giro di qualche giorno la verruca cadrà come per magia.
  • per le gengive infiammate: può capitare di avere gengive infiammate ed allora prova a poggiare sulla parte dolente una bustina di tè, l’infiammazione dovrebbe diminuire sensibilmente.
  • deodorante per le mani: soprattutto dopo aver maneggiato aglio o cipolla sulle mani resta un cattivo odore, prova a lavarti le mani con una bustina del tè, i cattivi odori spariranno.

Curiosità

Oltre alle bustine del tè, è bene sapere che anche l’infuso può essere utilizzato per trarre dei vantaggi sia per la bellezza che per la cura della casa.

  • Sapevi ad esempio che l’infuso di tè è ottimo per avere capelli brillanti e combattere la forfora? Quando lavi i capelli fai l’ultimo risciacquo con un tisana al tè, puoi utilizzare tranquillamente le bustine già adoperate così che rilascino tutte le sostanze residue. Con questa soluzione i capelli saranno brillanti e la forfora scomparirà.
  • Sapevi che con l’infuso di tè puoi creare una soluzione per far splendere i verti? Prepara un infuso al tè e lascia che raffreddi, quindi prendi un panno asciutto e pulito, immergilo nel tè, strizzalo e passalo sugli specchi. In un attimo brilleranno, con poca fatica ed in maniera economica.
  • Sapevi che una bustina di tè può togliere il cattivo odore dalle scarpe? Se vuoi eliminare il cattivo odore delle scarpe inserisci all’interno una bustina usata, ma asciutta. Il cattivo odore sparirà in un attimo.

FONTE

});

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *